Created with flickr badge.

domenica 17 marzo 2013

ISCHIA - NARDO' 2-1

Time: finale
Scorers: Masini al 10', Cunzi al 44', Corvino al 91'
ISCHIA: Mennella; Finizio, Alfano, Mattera, Tito; Rainone, Ausiello, Armeno; Longo, Masini, Cunzi. A disp.: Incarnato, Florio, Mora, Cascone, Magnanelli, Galizia, Perna. All. Salvatore Campilongo

 NARDO': Mirarco, Lomasto, Taurino, Antico, Lanotte, Giordano, Marzocchi, Difino, Rescio, De Luca, Corvino. A disp.: Piccolo, Bagnoli, Montenegro, Abrescia, Saracino, Vigliotti. All. Sgobba



Comunicate le formazioni ufficiali. Nel Nardò Lomasto dal 1', Rescio a supporto dell'unica punta Corvino.
Dopo alcune fasi di studio, dura solo 10' la resistenza dei Granata. L'Ischia si porta in vantaggio con Masini grazie ad una verticalizzazione centrale che lo smarca davanti a Mirarco. Ischia 1 Nardò 0.

L'Ischia tiene il pallino del gioco ma con un ritmo più basso. Il Nardò riesce a controllare meglio ed evita le sbavature difensive che hanno portato al goal ischitano.

I Granata si affacciano nell'area ischitana prima con Rescio (traversone non agganciato da Corvino) e poi con Difino il cui cross è allontanato in mischia dalla difesa gialloblu.

25' - Altra tegola per i Granata. Antico ammonito per un fallo. Il difensore neretino, sotto diffida, salterà l'importante match contro il Trani.
Fase equilibrata del match. Il Nardò guadagna al 35' una punizione dal limite che Corvino non riesce a trasformare. Tiro al lato.

40' - Nardò intraprendente ma l'Ischia punge in contropiede e guadagna un corner con Tito. La difesa neretina libera.

44' - L'Ischia mette in ghiaccio il risultato. Cross di Tito, Mirarco non ci arriva, palla in area e Cunzi è lesto a mettere in rete. 2-0 per la capolista.

Finisce il primo tempo. Un'Ischia non trascendentale va al riposo con due goal di scarto. Poco da fare per il Nardò che sta giocando una partita accorta con qualche buona sortita in attacco. la differenza di valori però appare netta.

Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo. Ischia subito pericoloso al 3'. Cunzi fila verso la porta neretina, ma stavolta Mirarco è bravo a parare in uscita evitando un goal fatto.
56' - Sgobba manda in campo Febbraro al posto di Lanotte.

La partita si infila nel tunnel dell'inerzia. Il Nardò non riesce a reagire ed è sempre l'Ischia a fare la partita.
Evidenti le pecche difensive dei neretini che aprono spazi invitanti sulle corsie esterne, soprattutto a sinistra dove la sostituzione di Febbraro non ha ancora apportato benefici.
Tifosi neretini accorsi al "Manzella" di Ischia abbastanza delusi.

Il Nardò prova a scuotersi ma in assenza di un attaccante vero c'è poco da fare contro la munia difesa avversaria.
70' - Entra Bagnoli per De Luca.
75' - Altro cambio per il Nardò, entra Montenegro per alessio Antico.
Risultato mai in discussione ma che nel finale riserva il goal-consolazione per i colori Granata.
Al 91' Corvino controlla bene in area e batte Mennella. Un goal che però non placa lo scontento del tifo neretino.
I Granata anche oggi contestati dal tifo accorso fino all'isola di Ischia. Ora bisogna vincere a tutti i costi col Trani per evitare di essere assorbiti nella zona play-out.



Nessun commento: