Created with flickr badge.

lunedì 22 settembre 2014

Casarano - Nardò 0-0

CASARANO: Cavalera, F. Pellegrino, Akuku, Marino, Liberacki (83’ Pape), Amato, Savino (26' Mauro), Ciurlia, Salbre, Shehu, Manisi (88’ Tarsilla). A disposizione: R. Pellegrino, Rosciglione, Luperto, Pedone. All. Geretto.

NARDÒ: Picco, De Giorgi, Mancarella, Vicedomini, Antico, Romeo, Frisenda (75’ Di Silvestro), S. De Razza (57’ Franco), A. De Razza (47’ Bozzi), Rana, Caporale. A disposizione: Caroppo, De Icco, Fasiello, Di Silvestro, Longo. All. Mosca.


ARBITRO: Federico Votta, di Moliterno.

NOTE: Pomeriggio soleggiato, temperatura 23°. Terreno di gioco in discrete condizioni.Ammoniti: Rana, Frisenda, Antico, Picco, De Giorgi (N), Ciurlia, Mauro, Marino (C). Espulsi: Tarsilla per comportamento violento. Recupero: 2'pt e 4'st.

Un Nardò poco ispirato, resiste agli attacchi del Casarano e porta a casa un punto prezioso.
prestazione involuta dei Granata che sin dai primi minuti sono andati in difficoltà al cospetto di un Casarano più "cattivo" e motivato.
Nei primi venti minuti i rossoazzurri mettono più volte alle corde la formazione di Mister Mosca che nel pre partita deve rinunciare a Palmisano per un'indisposizione.
Il Casarano va vicino al goal già al 3' con Salbre che in corsa tira al lato.
Pochi minuti dopo cross in area di Savino, Antico respinge il tiro di Manisi che riprende e, con la deviazione di Picco, manda sulla traversa.
Gli squilli rossoazzurri non destano i Granata in fase letargica.
Marino sale in cattedra e sovrasta Vicedomini. Ciurlia gli fa da sponda e si spinge in avanti. Salbre non ha praticamente marcatura in quanto Antico e Romeo gli concedono metri quadrati di spazio. Sulle fasce Caporale e Mancarella non incidono. De Giorgi tampona. solo Frisenda trova qualche spunto. I casaranesi invece spingono come treni.
E le occasioni fioccano. Al 15' tiro di Marino dalla distanza e grande risposta di Picco che alza sulla traversa.
Al 18' altro affanno difensivo granata. Il Casarano guadagna un calcio di punizione con l'ex Savino che tira direttamente in rete. Palla nel sacco ma l'arbitro annulla perchè il tiro era indiretto.
Il Nardò prova a reagire e quando Antonio De Razza imbecca con un cross verso l'esterno Frisenda, il piccolo attaccante neretino di testa anticipa tutti e beffa Cavalera. Goal annullato per fuorigioco. Dubbio. Forse inesistente. Il Nardò prova a venir fuori. Rana e De Razza cercano di inquadrare la porta casaranese ma il primo tempo si chiude ancora con i rossoazzurri all'attacco e con Picco impegnato ad uscire sui piedi di Manisi a pochi minuti dal termine dei primi 45'.

Secondo tempo che si apre con qualche sussulto granata. Al 4' è Rana a tirare in porta e ad impensierire Cavalera. Troppo poco. Mosca prova a cambiare l'inerzia della gara. Entra Bozzi per Antonio De Razza. Poi sarà la volta di Franco a sostituire Stefano De Razza. Cambia poco. E' sempre il Casarano a menare le danze. Marino imbecca al 18' Salbre. La devizione di testa della punta casaranese finisce fuori di poco.
Al 20' tiro da fuori di Marino e parata di Picco.
Il Nardò prova a tenere palla e a ragionare ma ha sempre la meglio l'aggressività dei padroni di casa che collezionano corner a ripetizione senza riuscire a trovare il colpo vincente.
Al 36' il Toro si scuote. Rana va al tiro e costringe Cavalera ad un'affannosa respinta, ma il capolavoro del match lo compie ancora Picco al 38' quando vola a deviare una gran girata di Ndyaie.
Nel finale il Casarano rimane in dieci per l'espulsione di Tarsilla e quasi al 90' Rana avrebbe sul piede la punizione letale con un calcio piazzato dal limite. Il tiro di Rana è debole e non sortisce effetti. Sarebbe stata una beffa per il Casarano a cui il pari va molto stretto.
Per i ragazzi di Mosca una settimana di riflessione sulla mediocre prestazione nel derby.

Alexx Capoti per Nardogranata.com

Nessun commento: