Toro retrocesso ma non finisce qui.



Il Consiglio Federale ha confermato la linea di Cosimo Sibilia, presidente LND, e dopo aver decretato lo stop definitivo del Campionato di Serie D con la promozione del Bitonto nel Girone H, ha retrocesso le ultime quattro in classifica di ogni girone tra cui il Nardò.
Delusione e scontento per i tifosi neretini che sentono di aver subito una decisione ingiusta e afflittiva oltre ogni limite ma la reazione della società granata è pronta.

Esistono ancora due strade per riprendersi la Serie D: il ricorso al Tar e/o al Coni e la domanda di ripescaggio.

Il Nardò ha tutte le carte in regola per rimanere nella sua categoria storica. La Serie D è stata illegittimamente sottratta e può essere recuperata non solo attraverso i tribunali ma anche riconoscendo il valore della società neretina nelle opportune graduatorie di ripescaggio che dovranno inevitabilmente tenere conto degli 8 campionati professionistici e i quasi 40 campionati di Serie D giocati, del bacino d'utenza, degli impianti sportivi e di una classifica che non aveva sancito alcun verdetto se non il diritto di giocarsi i play out per la salvezza.

Il Toro non demorde ed è pronto a dare battaglia in tutte le sedi. Sarà un’estate molto calda per i colori granata.

Commenti

Powered by flickr embed.
86800300_1683191521822819_6357542593064075264_o

Il TORO 24 Ore

CalcioWebPuglia.it