Il Nardò cerca i primi punti


Il Nardò cerca i primi punti nel match più proibitivo del campionato. Mai vinto a Taranto nella storia, solo qualche sporadico pareggio, i bookmakers quotano la vittoria tarantina a 1.22, il pari del Nardò a 6.3 e la vittoria a 9. Tutto sembra andare contro i ragazzi di Foglia Manzillo ma il calcio sa riservare sorprese.
Il Nardò si appiglia a un gioco, che indipendentemente dalle sconfitte, si è dimostrato ben organizzato ed equilibrato. Il gruppo è compatto e motivato e dalla parte tarantina si lamenta un'assenza pesante, quella dell'ex Genchi, match winner nella trasferta a Casarano.

Ragno può tranquillamente sostituire lo squalificato n.9 col rientro dal 1' di D'Agostino, per non parlare degli altri  top player in attacco come Ciro Favetta e Croce.
Un derby che mai come questa volta mette di fronte due organici profondamente sbilanciati. Ragno può contare non su una ma addirittura due squadre da vertice mentre il Toro oltre l'11 base può permettersi solo qualche sostituto all'altezza dei titolari.
Segno dei tempi e dei denari investiti dalle due società.
Affidiamoci ai grandi numeri, lo zero nella casella vittorie a Taranto non si è mai verificato. Prima o poi accadrà.

Carrellata di ex anche domenica con Ragno, Allegrini, Lanzolla, Benvenga, Genchi in rossoblu e Mirarco e Danucci in granata.



TARANTO (3-5-2): Giappone; De Caro, Manzo L., Allegrini; Guaita, Matute, Galdean, Cuccurullo, Ferrara; D'Agostino, Favetta.
Bench: Sposito, Mambella, Oggiano, Benvenga, Manzo, Marino, Riccio, Croce.
Coach: Nicola Ragno

NARDO' (4-3-3): Miraco, Frisenda, Stranieri, Aquaro, Centonze: Cancelli, Danucci, Mengoli: Avantaggiato, Camara, Calemme.
Bench: Montagnolo, Spagnolo, Trinchera, De Giorgi, Valzano, De Luca, Botrugno, Vecchio, Ayina
Coach: Antonio Foglia Manzillo

Arbitro: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa
Assistenti: Vittorio Cinsonni di Treviglio e Matteo Cardona di Catania

Commenti

Powered by flickr embed.