Nardò - Portici 3-0: due rigori spianano la strada del Toro.

 


NARDO'-PORTICI 3-0

Scorer: 25' Caputo rig., 37' Potenza rig., 73' De Giorgi

AC NARDO' (4-2-3-1): Milli; Cancelli (75' Lezzi), De Giorgi, Romeo, Nicolao; Mengoli (75' Stranieri), Valzano (68' Massari); Rimoli, Potenza (Granado 80'), Caputo; Toernros (Scialpi 68').
Bench: Centonze, Palazzo, Gallo, Trinchera.
Coach: Ciro Danucci

PORTICI FC (4-3-3): Spina, Schiavi, Del Gaudio, Nappo, Arpino; Bisceglia, Scala, Grieco, Prisco, Elefante, Meola (72' D'Acunto)
Bench: Cappa, Schaeper, Petrosino, Sem, De Martino, Cassitto, Conte, Guadagni.
Coach: Alessandro Mattiacci

Arbitra: Silvia Gasperotti di Rovereto
Assistenti: Alessandro Scifo di Trento e Tommaso Menolli di Rovereto
Ammoniti: De Giorgi (N) Nappo, Arpino, Elefante.

Il Nardò vendica l'umiliazione subita all'andata (1-6) con un perentorio 3-0 che poteva trasformarsi in autentica goleada se gli attaccanti neretini fossero stati più cinici sotto porta.
Portici apprezzabile nella prima parte del match con un approcci propositivo e una continua ricerca dei terminali offensivi. Nardò più frammentario nella manovra causa anche della scelta di Danucci di schierare una linea mediana, con Mengoli e Valzano,  più disposta all'incursione che al palleggio.
Al 7' Milli deve intervenire su un gran tiro di Prisco con deviazione in acrobazia in corner.
Portici ancora vicino al goal al 10' quando Prisco non inquadra la porta di testa spizzicando il cross dalla bandierina.
Sempre Portici con un tentativo di Elefante fuori misura al 15'.
Il Nardò si scuote e punge con le puntate sulla fascia di Potenza ma manca l'innesco per le punte.
L'equilibrio si spezza al 25'. Potenza mette palla in area, intervento duro di un difensore porticese su Rimoli e l'arbitra fischia il penalty.
Dal dischetto Caputo batte Spina con un beffardo cucchiaio.
Il Portici prova a reagire. Sempre ariose e veloci le azioni dei napoletani ma oggi Prisco non sembra nella forma smagliante della partita di andata.
Il Nardò controlla il match e ogni volta che accelera apre squarci nella retroguardia vesuviana.
Al 36' Potenza si incunea in area e trova l'opposizione fallosa di Del Gaudio.  E' ancora rigore anche se meno nitido del precedente.
Stavolta dal dischetto è Ciccio Potenza a trasformare spiazzando Spina.
Sul 2-0 si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo il Portici prova a riaprire il match. E' bravo Milli al 55' a respingere su tiro di Elefante. 
Danucci fiuta l'aria e prova ad addormentare il match con l'ingresso prima di Scialpi, poi di Lezzi  con lo spostamento di Cancelli in mediana.
Il Nardò controlla il gioco e rischia di meno.
Al 70' clamorosa palla.goal sprecata da Potenza che calcia fuori da posizione ottimale.
Al 73' De Giorgi chiude i giochi insaccando in mischia sugli sviluppi di un corner.
All'82' l'ultimo sussulto dei porticesi che colpiscono la traversa con tiro di Elefante deviato sulla trasversale dall'attento Milli.
Finisce con i porticesi protesi alla ricerca di un goal che non arriva e un Nardò che dopo due mesi rimpolpa la classifica in attesa del derby di mercoledi col Casarano.







Commenti

CalcioWebPuglia.it