Nardò - Lavello: test capolista per il Toro

 


L'ultima volta fu 7-0 per il Nardò ma stiamo parlando del campionato 1981-82 quando il Nardò, secondo in classifica, infierì sul fanalino di coda Lavello rimpinguando il bottino di goal di Cappellaccio e Pappadà. 

Dopo 39 anni tornano ad incrociarsi i destini di Nardò e Lavello con una situazione di classifica inedita. Il Lavello per la prima volta in testa al temibile Girone H e il Nardò al 7.o posto in coabitazione con Taranto, Molfetta e Sorrento. Capolista non casuale la squadra di Karel Zeman, costruita con l'intento di vincere il campionato ingaggiando top player della categoria come Herrera e Liurni.

Sarà la partita dei capo-cannonieri del campionato dato che ne scenderanno in campo 3 su 4: il granata Caputo e i gialloverdi Burzio e Liurni tutti con 8 goal nello score personale insieme al porticese Maione.

Una partita che si presenta aperta ad ogni pronostico inevitabilmente condizionato dalla capacità delle due squadre di recuperare le fatiche della domenica precedente e la possibilità di turnare l'organico. Lavello senza lo squalificato Brunetti, nel Nardò in forse i recuperi di Granado e Zappacosta.

Inizio h, 14.30

Nardò . Comunale "Giovanni Paolo II"

Porte chiuse

Streaming su AC Nardò Official FB

AC NARDO' (4-2-3-1): Milli; Trinchera, Stranieri, De Giorgi, Nicolao; Cancelli, Lezzi; Valzano, Massari, Toernros, Caputo.
Bench: Mirarco, Palazzo, Romeo, Zappacosta, Scialpi, Mengoli, Gallo, Rimoli, Potenza.
Coach: Ciro Danucci

USD LAVELLO (4-3-3): Franetovic; Vitofrancesco, Corna, Garcia Rodriguez, Militano, Longo, Tuttisanti, Mercurio; Herrera, Burzio, Liurni.
Bench: Carretta, Zullo, Giunta, Barbara, Del Grosso, Tavarone, Dell'Orfanello, Migliorini.
Coach: Karel Zeman

Arbitro: Emanuele Tartarone
Assistenti: Antonio Aletta di Avellino e Ernesto Dell'Isola di Sapri.

Commenti

CalcioWebPuglia.it